Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
SERIE B: valanga Pro Vercelli cadono Pescara e Avellino. Caputo trascina l‘Empoli
SERIE

Venticinque gol segnati nel turno pomeridiano valido per l‘ottava giornata di Serie B, un solo pareggio e una vittoria fuori casa (nell’anticipo importante vittoria del Cittadella a Pescara). Le sconfitte delle squadre ai piani più alti della classifica hanno permesso alle inseguitrici di accorciare ulteriormente il gap tra la capolista e il fanalino di coda, che ora è di soli 7 punti. Valanghe di reti a Cremona e Perugia dove spicca il clamoroso 5-1 della Pro Vercelli.

BARI - AVELLINO 2-1
La prima frazione di gioco al San Nicola passa quasi inosservata se non fosse per il palo di Galano dalla lunga distanza. Nella ripresa è tutta un‘altra musica: l‘Avellino si porta in vantaggio con Kresic sugli sviluppi di un calcio piazzato, dopo due minuti risponde il Bari con Improta dalla distanza e cinque minuti più tardi, Galano dal dischetto ribalta il risultato e regala i tre punti alla squadra di Fabio Grosso.

CREMONESE - TERNANA 3-3
La Cremonese passa un brutto quarto d‘ora davanti al pubblico di casa. La squadra di casa domina gran parte della prima frazione di gioco trovando il vantaggio grazie al rigore trasformato da Piccolo. Poi Carretta, Signorini e Albadoro stravolgono la partita e portano gli ospiti sull‘1-3. Ci vuole tutto il secondo tempo e tutto l‘impegno degli uomini di Pochesci per riuscire prima ad accorciare le distanze con Scappini, e poi a trovare il pareggio con Mokulu.

EMPOLI - FOGGIA 3-1
Al Castellani l‘Empoli rialza la testa, mentre il Foggia cade dopo quattro risultati utili consecutivi. Il primo tempo finisce senza reti, pochi tiri, ritmi bassi. Unica fiammata il colpo di testa di Luperto (Emp) stampatosi sulla traversa. Sono i soliti Caputo (doppietta) e Donnarumma a stendere i rossoneri regalando ai toscani la momentanea vetta della classifica.

PERUGIA - PRO VERCELLI 1-5
Secondo scivolone del Perugia che si arrende ad una brillantissima Pro Vercelli. Al Curi le squadre si affrontano a viso aperto, gli ospiti trovano il vantaggio nei minuti iniziali del primo tempo, e nel finale il Perugia resta in dieci per l‘espulsione, alquanto generosa, di Pajac. Nonostante l‘inferiorità numerica i padroni di casa riescono a trovare il pareggio al 70‘ con Belmonte. La gioia dura solo tre minuti, gli ospiti, con i gol di Castiglia (doppietta), Vives e Morra, stendono il Perugia e regalano a Grassadonia la seconda vittoria consecutiva.

VENEZIA - CARPI 2-0
Un gol per tempo (Marsura e Pinato) permettono al Venezia di centrare la seconda vittoria consecutiva e battere i rivali del Carpi. Una vittoria mai messa in discussione che gli uomini di Inzaghi hanno saputo massimizzare concedendo poco (o quasi) ai biancorossi, che invece hanno peccato di poca concretezza davanti alla porta veneziana. Il Venezia risponde così all’addio in settimana del ds Perinetti, passato al Genoa.

VIRTUS ENTELLA - BRESCIA 3-0
Quinto risultato utile consecutivo e seconda vittoria di fila per l‘Entella che scavalca in classifica i diretti rivali del Brescia, portandosi a ridosso della zona play-off. Gli ospiti si sono resi pericolosi soltanto nelle fasi iniziali della partita, poi il gol di De Luca ha dato una marcia in più ai biancoazzurri. Nel secondo tempo il Brescia non è riuscito a riorganizzarsi e ha subito costantemente le offensive avversarie concedendo altri due gol alla squadra allenata da Castorina.

L'articolo SERIE B: valanga Pro Vercelli, cadono Pescara e Avellino. Caputo trascina l’Empoli รจ condiviso da SportParma.