Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: «Creato tanto meritavamo di vincere». VACCA: «C‘è un po‘ di amarezza»
D’AVERSA:

E’ toccato a Roberto D’Aversa e Antonio Vacca commentare il pareggio contro il CIttadella che ha frenato la corsa del Parma al secondo posto. Ecco le loro parole:

D’AVERSA: “Credo che nella partita di oggi si sia creato molto. Nella prima parte di gara dove c‘è una squadra che cerca di giocare e un‘altra che fa sistematicamente fallo, chiaro che si avvantaggia la seconda se non si usano i cartellini. Ma detto questo, l‘arbitro non ha inciso sul risultato. Nel secondo tempo per mole di gioco si è fatto meglio, non siamo stati determinati in alcune circostanze ma anche il fato non ci ha aiutati: il loro portiere, che è stato il migliore in campo secondo me, è stato determinante con alcune parate. Il verdetto del campo non ha rispecchiato l‘andamento della partita, avremmo meritato di vincere.
Questa sera si è creato molto, non posso rimproverare nulla ai miei ragazzi se non un po‘ più di precisione sulle palle inattive.
La gara di Ascoli si prepara pensando al fatto che loro hanno perso a Foggia ma che vengono anche da un periodo positivo avendo vinto molte gare, anche contro il Bari, in casa l‘allenatore li ha sistemati: il fattore campo è importante, hanno la curva vicina al campo e si fa sentire, noi dobbiamo affrontare ogni gara come se fosse l‘ultima”.

VACCA: “C‘è un po‘ di amarezza, perché stasera potevamo tranquillamente vincere. Abbiamo sbagliato qualche occasione davanti al portiere. La prestazione c‘è stata, ma è venuto a mancare il risultato. Siamo, comunque, contenti di questo pareggio, anche perché dobbiamo guardare i risultati positivi che abbiamo ottenuto nelle ultime partite. Le gare ravvicinate si fanno un po‘ sentire a livello di stanchezza, però abbiamo uno staff a disposizione che ci mette in condizione di affrontarle tutte al meglio. Sono contento della mia prestazione, ma al primo posto metto il gruppo. Quando abbiamo vinto e non ero in campo, ero contento. Oggi non avrei dovuto giocare per un problema fisico. Sono stato in bilico fino all‘ultimo. Lo staff sanitario mi ha messo in campo con grande professionalità, stringendo i denti. È un momento un po‘ sfortunato, per quanto riguarda i centrocampisti della nostra squadra a livello di infortuni.
Il Cittadella, giocando con un 4-3-1-2, aveva sia il vertice basso che il vertice alto. Noi essendo in tre, io play e le due mezzali, non riuscivamo a prendere tutti e quattro i loro centrocampisti. Quindi ci siamo dovuti stringere e giocare in gran parte in ripartenza. Io sono abituato a lottare. Mi piace lottare, anche perché se guardo chi ha indossato questa maglia nella storia di questa società, mi si presentano davanti i nomi e le immagini di campioni e di giocatori veri”.

 

L'articolo D’AVERSA: «Creato tanto, meritavamo di vincere». VACCA: «C‘è un po‘ di amarezza» proviene da SportParma.