Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Lucarelli recordman: In questi 10 anni più gioie che sofferenze
Lucarelli

Record su record. L’ultimo di Alessandro Lucarelli è il numero di presenze in maglia crociata. 311 presenze in campionato (A, B, C, D). Un numero che lo porta al comando della speciale classifica di presenze nella storia del Parma. Una classifica dove figurano nomi altisonanti come Ermes Polli (310), Ivo Cocconi (307), Luigi Apolloni (304), Lorenzo Minotti (280) e Antonio Benarrivo (258).
“Lucarelli sarà festeggiato dalla società e dai tifosi allo stadio Ennio Tardini – si legge sul sito ufficiale del club -, in occasione della prossima gara casalinga ufficiale, Parma-Ascoli, in programma sabato 18 novembre alle ore 15”

Il capitano ha ripercorso i suoi 10 anni in maglia crociata con un post sul proprio profilo Facebook che riportiamo itnegralmente:

“Sono arrivato nel 2008, in punta di piedi. Per molti potevo sembrare il ‘fratello raccomandato’. Con gli anni mi sono guadagnato il vostro rispetto, fino a diventare oggi un vostro punto di riferimento. In questi 10 anni sono state più le gioie delle sofferenze, ma sono state proprio quest’ultime a far sì che diventassimo una cosa sola: io sono diventato vostro, e voi siete entrati dentro di me. In queste 311 partite ho commesso tanti errori, ho sulla coscienza più di qualche gol subito, ma una cosa è certa: non c’è stata una partita in cui non abbia dato tutto me stesso e in cui non abbia indossato la maglia Crociata come se in campo ci foste tutti voi al mio fianco. Oggi vi ringrazio, di cuore, per avermi concesso la possibilità di entrare nella vostra storia. Il mio augurio è che in futuro quando qualcuno vi chiederà chi era Alessandro Lucarelli, voi possiate rispondere: uno di noi”.

L'articolo Lucarelli recordman: “In questi 10 anni più gioie che sofferenze” รจ condiviso da SportParma.