Privacy | Cookie policy        
HOMESerie A 2019/20CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
PARMA - CAGLIARI 1-3 (finale)
PARMA

Buon pomeriggio dallo stadio Tardini dove splende il sole e la giornata è calda. Di fronte, per la terza giornata di serie A, Parma e Cagliari, due squadre alle prese con diverse assenze per infortunio. D’Aversa deve rinunciare a Grassi, Kucka e Scozzarella, ma si affida sempre al 4-3-3 con Kulusevski esterno destro d’attacco; esordio in maglia crociata per Darmian. Il Cagliari di Maran risponde con il 4-3-1-2, con Castro alle spalle della coppia Joao Pedro-Simeone. Sugli spalti non c’è il pubblico delle grandi occasioni; prima del fischio d’inizio il presidente Pizzarotti ha premiato Iacoponi per le 100 presenze in maglia crociata.


PARMA – CAGLIARI 1 – 3

Reti: pt 23′ Ceppitelli, 39′ Ceppitelli; st 13′ Barillà, 32′ Simeone.

PARMA (4-3-3): Sepe; Darmian, Iacoponi (36′ st Sprocati), Bruno Alves, Gagliolo; Hernani, Brugman (29′ st Pezzella), Barillà; Kulusevski, Inglese (29′ st Cornelius), Gervinho.

A disposizione: Colombi, Alastra, Dermaku, Karamoh, Laurini. All. D’Aversa

CAGLIARI (4-3-1-2): Olsen; Cacciatore, Pisacane (24′ st Klavan), Ceppitelli, Pellegrini (19′ st Lykogiannis); Nandez, Cigarini, Rog (38′ st Ionita); Castro; Joao Pedro, Simeone

A disposizione: Aresti, Rafael, Pinna, Cerri, Oliva, Deiola, Birsa, Ragatzu, Walukiewicz. All. Maran.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli.
NOTE: Ammoniti Ceppitelli, J.Pedro, Pellegrini, Nandez e Castro per gioco falloso.


PRIMO TEMPO

1′ – Fischio d’inizio, il Parma in maglia crociata attacca da sinistra verso destra rispetto alla nostra postazione in tribuna stampa.

3′ – Angolo Parma: batte Barillà, corto per Brugman che scarica su Hernani, destro violento che Olsen para in due tempi.

6′ – Punizione di Hernani che pesca Barillà in area ma il colpo di testa è debole e impreciso.

6′ Contropiede Cagliari concluso da Nandez con un destro da posizione angolato che sfiora la traversa.

11′ – Sinistro dal limite di Inglese che non impegna più di tanto Olsen.

14′ – Punizione da 20 metri di Bruno Alves, la palla supera la barriera ma si stampa sulla parte interna del palo e schizza via.

17′ – Altra punizione per il Parma ma defilata a sinistra: calcia Hernani, un destro a girare che sorvola la traversa.

21′ – Battibecco a bordo campo tra D’Aversa e Maran, alta tensione ma nulla di grave.

22′ – Punizione dell’ex Cigarini dal limite, leggermente deviata dalla barriera, palla sopra la traversa non di molto.

23′ GOL CAGLIARI – Belle azione personale di Rog sulla destra, cross basso, Brugman svirgola, il pallone finisce a Ceppitelli (solo a centro area)  che insacca di destro e da posizione centrale.

26′ – Cooling break, squadre nei pressi delle rispettive panchine.

31′ – Gran destro da fuori area di Gervinho, alto di mezzo metro.

39′ – GOL CAGLIARI – Punizione di Cigarini, una pennellata centrale per Ceppitelli che lasciato solo insacca di testa. Doppietta personale. Parma-Cagliari 0-2.

45′ – Sono 2 i minuti di recupero.

47′ – L’arbitro manda tutti negli spogliatoi, il Cagliari conduce 2-0. Risultato che non premia le diverse occasioni costruite dai crociati.


PRIMO TEMPO

1′ – E’ iniziata la ripresa, al Parma serve subito un gol per riaprire la gara.

2′ – Destro sbilenco di Brugman, da fuori area, palla a lato.

6′ – Angoli di Hernani, colpo di testa di Inglese: alto, di molto.

10 – Cagliari pericoloso con una bella azione sulla destra conclusa da Simeone: diagonale di destro, fuori.

13′ – Azione travolgente di Kulusevski che entra in area e calcia sul primo palo, Olsen respinge con il piede destro.

13′ – GOOOL PARMA – Hernani imposta, Darmian crossa basso al centro dell’area dove arriva in corsa Barillà che con il piatto sinistro segna il gol che riapre la gara. Parma-Cagliari 1-2.

15′ – Due occasionissime per il Parma in pochi secondi, sempre con Gervinho che prima svirgola clamorosamente e poi calcia un siluro che trova la grande risposta di Olsen.

25′ – Secondo cooling break della partita.

29′ – Doppio cambio nel Parma, dentro Pezzella e Cornelius per Brugman e Inglese.

32′ – GOL CAGLIARI – Grave errore di Gagliolo che si fa sottrarre il pallone da Simeone, si invola verso la porta e con un destro dal limite segna il gol del 3-1.

35′ – Gol annullato a Bruno Alves per fuorigioco. Aveva segnato con un bel colpo di testa.

42′ – Fallo di mano in area di Klavan, rigore a favore del Parma, ma si attende il Var. Dopo oltre 4 minuti l’arbitro decide di non concedere il rigore pare per un precedente intervento con il braccio di Cornelius.

45′ – Sono 10 i minuti di recupero.

49′Joao Pedro ruba palla a Gagliolo, rifilandogli una manata sul volto, si invola verso la porta e con un destro preciso trova l’angolino. Gol annullato dopo che l’arbitro ha consultato il Var.

51 – Sventola di sinistro di Gervinho dal limite e grande risposta di Olsen che devia sopra la traversa.

56′ – Triplice fischio, il Cagliari espugna il Tardini 3-1 al termine di una gara combattuta e tirata fino alla fine, compresi i 10 minuti di recupero. A breve su Sportparma commenti, pagelle e le dichiarazioni dei protagonisti.