Privacy | Cookie policy        
HOMESerie A 2019/20CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: La prestazione c‘è stata. CIGARINI: E‘ la strada giusta
D’AVERSA:

Dalla sala stampa dello stadio tardini il commento dei due allenatori, D’Aversa e Maran, di Barillà e dell’ex Cigarini al termine di Parma-Cagliari (1-3).

D’AVERSA: “In serie A non ricordo un‘ottima prestazione come quella di oggi, purtroppo il risultato è a favore del Cagliari, abbiamo fatto bene come prestazione ma alla fine conta il risultato. La differenza l‘hanno fatta la voglia di portare casa il risultato e i duelli personali, abbiamo concesso due gol su palle inattive, lì contano concentrazione e determinazione.
In questa gara ci sono state statistiche a nostro vantaggio, la prestazione c‘è stata ma è mancata cattiveria nei duelli. Karamoh? Stiamo creando aspettative attorno al ragazzo, mancando rispetto a tutti gli altri, parlandone così rischiamo di fargli solo del male. Kulusevski viene dalla gara contro l‘Udinese dov‘è stato tra i migliori in campo, è andato in Nazionale successivamente e ho avuto il dubbio fino all‘ultimo se schierarlo dall‘inizio o meno, e il ballottaggio era con Sprocati, che per come si è allenato meritava anche lui di partire dall‘inizio. Su Darmian si potevano avere dubbi sui novanta minuti, ma ha fatto una gara di qualità. Inizialmente si poteva giocare più velocemente la palla senza aspettare il posizionamento di tutti i nostri giocatori.
Var? Non ho visto nulla. Il risultato non è dipeso dalle decisioni arbitrali e dal Var”.

BARILLA’: “Non buttiamo niente, siamo sulla buona strada e lo sappiamo. Da martedì ricominciamo a preparare la sfida contro la Lazio di domenica prossima. Io potevo fare molto di più, purtroppo quando si perde ci sono delle cose da correggere. E‘ una sconfitta che brucia ma ci dà anche la consapevolezza che tenendo i ritmi alti, giochi come sai e metti in campo quello che prepari durante la settimana puoi mettere in difficoltà chiunque. I primi venti minuti sono stati così. Dobbiamo limare le disattenzioni, le reti subite arrivano da disattenzioni nostre. Oggi non avremmo rubato nulla se dopo i primi venti minuti avessimo segnato due reti”.

MARAN: “C’è grande soddisfazione. Abbiamo vinto convincendo, con tre gol fuori casa, ma non dobbiamo dimenticare che il Parma ha fatto una buona gara e con episodi diversi poteva finire in maniera diversa. Nel corso della partita siamo cresciuti, cambiando marcia al momento giusto. Sono contento per il piglio visto in campo. Venivamo da un periodo sfortunato, complicato anche dagli infortuni. Venire a vincere qui in Parma ci dà l‘entusiasmo giusto per continuare a lavorare e crescere, di partita in partita. Dobbiamo accelerare i tempi per dare una nuova fisionomia a questa squadra, capire a fondo le caratteristiche di tutti i giocatori per esprimerci come sappiamo. Var? Dobbiamo abituarci, a volte faccio fatica a capire certe situazioni, ma sono talmente difficili che dobbiamo viverle in maniera serena anche quando ci arrabbiamo perché ci fischiano contro”.

CIGARINI: “E’ una vittoria importante, dopo un inizio di stagione non facile, che è coincisa con il mio ritorno in campo. Secondo me oggi abbiamo preso la strada giusta. Ci sono tante aspettative su di noi, ma dobbiamo saperle gestire. Parma? Tornare qui è sempre bello, non posso dimenticare mai gli anni importanti vissuti su questo campo. Ci sono sempre tanti rumors durante il mercato, anche se non nascondo che qualche avvicinamento c‘è stato. Alla fine la mia volontà e quella del Cagliari hanno avuto la meglio”.