Privacy | Cookie policy        
HOMESerie A 2020/21CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2019/2020 2018/2019 2017/2018 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: La partita col Benevento vale 6 punti

Le parole di Roberto D’Aversa alla vigilia di Benevento-Parma, forse l’ultima chiamata per i crociati.

Il tecnico l’ha battezzata come “una partita da 6 punti”, ma come al solito deve affrontare l’emergenza infortuni (Karamoh è l’ultimo) che lo costringerà a scelte forzate. Ecco i concetti principali della conferenza di mister D’Aversa alla vigilia di Benevento-Parma:

“Dei giocatori rientrati dalle nazionali alcuni sono ok, altri più stanchi. Valuteremo domattina. La parola finale finale, ma è chiaro che per noi è una partita che vale 6 punti. Dobbiamo vincere, dando il massimo, non possiamo permetterci errori. In questi giorni abbiamo cercato di migliorare tanti aspetti, anche se le prestazioni ci sono sempre state, tranne col Bologna.
Il Benevento è una squadra esperta, hanno giocatori di categoria, hanno la possibilità di chiudere il discorso salvezza. Troveremo una squadra diversa rispetto all’andata, hanno cambiato sistema di gioco. Con Pippo Inzaghi ho un ottimo rapporto, è un amico, il suo principale pregio è l’umiltà; credo che possa diventare un grande allenatore.
La formazione la deciderò domani, bisogna valutare tanti aspetti: parlerò con Man e Mihaila per capire la loro condizione, ma li ringrazio perché hanno anticipato il rientro e questo dimostra il loro senso di appartenenza al Parma. Ringrazio anche Conti e Cornelius che pur non essendo in condizioni ottimale e rischiando eventuali ricadute mi hanno dato la loro disponibilità per domani. In questo momento c’è bisogno di tutti, dagli eserti ai giovani, sono tutti importanti. Non cerchiamo alibi (infortuni e squalifiche), abbiamo assenze pesanti ma andiamo a Benevento per fare risultato”.

L'articolo D’AVERSA: «La partita col Benevento vale 6 punti» proviene da SportParma.