Privacy | Cookie policy        
HOMESerie BKT 2021/22CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2020/2021 2019/2020 2018/2019 2017/2018 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
MARESCA: La squadra sta bene malgrado le assenze

Contro il Pordenone senza Tutino; l’attaccante è stato fermato da un problema muscolare.

E’ uno dei passaggi della conferenza stampa di di oggi all’ora di pranzo di mister Enzo Maresca, vigilia di Pordenone-Parma (ore 20,30), terza giornata di serie B.
Ecco le sue risposte alle domande dei giornalisti poco prima della partenza in direzione Lignano Sabbiadoro.

LA CONDIZIONE: “La squadra sta bene, abbiamo lavorato bene. Il periodo di due settimane ci ha dato la possibilità di approfondire qualche concetto tattico, oltre che recuperare chi aveva qualche difficoltà: stiamo meglio”.

INGLESE: “Sta bene, sta migliorando, è talmente importante che ha bisogno di recuperare quelle sensazioni da giocatore senza alcuna fretta. Ha bisogno di tempo e siamo qui per aiutarlo, sappiamo tutti il suo valore”.

IL PORDENONE: “Mi aspetto un Pordenone arrabbiato, quando si cambia allenatore una reazione c‘è sempre, è una squadra abbastanza diretta, dobbiamo essere pronti a giocare una determinata gara anche senza palla”.

LE ASSENZE: “Abbiamo giocatori importanti, per la storia e le abilità ce n‘è sempre qualcuno più importante dell‘altro ma una squadra importante sa essere all‘altezza anche con le assenze, cercheremo di esserlo: se ci sono certi ragazzi qui è perchè meritano di starci. Sono passati due mesi dalla prima volta che ci siamo visti, queste due ultime settimane hanno aiutato a comprendere qualche concetto in maniera migliore, così come è migliorata la condizione. vero è che abbiamo avuto delle problematiche come Tutino, o come Man e Sohm che no hanno lavorato con noi; ma queste due settimane ci faranno bene”.

SOHM IMPORTANTE: “Sohm a mio avviso è molto importante per noi, per la società, è un 2001; se ci sono molte aspettative su di lui non ne conosco il motivo, ma lui è bravo e forte, sia da terzino che viene dentro sia davanti alla difesa che è il suo ruolo. Sento molte cose su Sohm, dei ragazzi che abbiamo è tra i più giovani, non conosco il perchè di queste aspettative su di lui ma posso dire che è forte, giovane, ha bisogno di crescere; con noi sta facendo un lavoro che in carriera non aveva mai fatto. Già è difficile trovare giocatori che facciano bene un ruolo, se ne trovi che ne fa bene due è tanta roba. Contro il Benevento a tratti abbiamo fatto meglio perchè Simon comincia a capire quando è il momento di venire dentro o quando stare fuori, è un processo anche per lui, non lo ha mai fatto. Poi nel suo ruolo può giocare anche Delprato lì, ma non vuol dire che arrivato lui non giochi Sohm”.

L'articolo MARESCA: «La squadra sta bene, malgrado le assenze» proviene da SportParma.