Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: Grande prova ma soddisfatti a metà
D’AVERSA:

L’analisi di Roberto D’Aversa dopo il 2-2 di San Siro contro l’Inter che lascia qualche rammarcio per 3 punti persi, sebbene il pareggio sia comunque un risultato prestigioso, contro una corazzata.

L’ANALISI: “Per i primi 25 minuti abbiamo fatto molto bene. Abbiamo concesso poco e le occasioni più clamorose le abbiamo avute noi. Sono soddisfatto a metà perchè eravamo in vantaggio e torniamo a casa con un punto ma, contando le defezioni e contando che affrontavamo una squadra fortissima sono molto soddisfatto sotto il punto di vista della prestazione”.

GOL LUKAKU: “Non ci siamo confrontati su Guida, ma se il Var ha detto che è buono ci dobbiamo vedere. Bisogna vedere solo se c‘è fallo prima su Karamoh, ma non siamo abituati a parlare dopo la partita degli arbitri”.

KULUSEVSKI: “Vista la cultura e la provenienza, difficilmente ti crea problemi sotto l‘aspetto umano. Merito a lui che resta con i piedi per terra. Stiamo facendo qualcosa di straordinario, è aumentata la qualità rispetto all‘anno passato. Basti pensare a Karamoh e Cornelius, che per me non sono alternative ma titolari come gli altri.
Se il Var ha concesso il gol ci dobbiamo fidare. Non mi piace parlare degli episodi a fine partita”.

LA CLASSIFICA: “Questa società in pochi anni ha fatto un salto in Serie A. Si sta facendo qualcosa di straordinaria: quest‘anno con Karamoh è aumentata la qualità, come con Cornelius. Prima o poi vanno tutti in campo e poi i giocatori devono dimostrare che io sbaglio nelle mie scelte. Karamoh ha fatto una grande partita ma questo arriva dal lavoro fatto bene in settimana. Io penso sempre al buon lavoro che fanno per la squadra”.