Privacy | Cookie policy        
HOMESerie A 2020/21CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2019/2020 2018/2019 2017/2018 2016/2017 2015/2016 2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Krause e il Parma operazione da 100 milioni

Cifra tonda, 100 milioni di euro. E’ quanto sborserà la famiglia Krause per l’acquisto del 60-70% delle quote del Parma. Poco più delle metà dei soldi, cioè 55 milioni di euro, servirà a pagare i riscatti obbligatori di 7 giocatori: Cornelius (nel 2022), Grassi, Hernani, Inglese, Karamoh, Pezzella e Sepe (leggi qui).

La trattativa con gli americani è quasi chiusa, mancano solo gli ultimi dettagli, tant’è che secondo alcune fonti attendibili il closing dovrebbe avvenire tra venerdì e sabato, comunque poche ore prima dell’esordio in campionato al Tardini (Parma-Napoli).

Presumibilmente la firma sul contratto avverrà presso lo studio notarile Almansi, dove verrà “registrato” anche il nuovo Cda, mentre la carica di presidente dovrebbe essere ricoperta da Tunner (nella foto), il figlio 34enne dell‘imprenditore statunitense, proprietario della catena di negozi Kum&Go: oltre 400 punti vendita nel Midwest degli Stati Uniti, con un fatturato di oltre 2,5 miliardi di dollari e più di cinquemila dipendenti. E con un debole per l‘Italia e il calcio, tant‘è che negli ultimi anni ha acquistato due importanti cantine di Barolo nel Piemonte, la Enrico Serafino e la Vietti. Mentre in patria è proprietario della squadra di calcio dei Des Moines Menace, formazione che milita nella League Two americana.

L’ingresso di Krause all’interno del pianeta Parma sarà graduale, inizialmente senza grossi stravolgimenti dal punto di vista dirigenziale e organizzativo. Un’operazione simile a quella che nel 2017 portò il cinese Jiang Lizhang alla presidenza del club crociato.

 

 

 

 

L'articolo Krause e il Parma, operazione da 100 milioni proviene da SportParma.