Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
PAGELLE: Barillà e Bastoni protagonisti sfortunati Inglese lottatore purosangue
PAGELLE:

Le pagelle di Milan-Parma (2-1): Inglese è il migliore dei crociati e non solo per il gol del momentaneo vantaggio, ma anche e soprattutto per il gran lavoro svolto in attacco e anche in difesa.

SEPE 6 Nel primo tempo due parate impegnative su un colpo di testa di Zapata e un destro di Suso. Nella ripresa gestisce male due pericolosi retropassaggi

IACOPONI 6 Contiene bene le iniziative di Calhanoglu e le discese di Rodriguez. La sua fascia è sigillata. Spinge solo un tempo, il primo.

B.ALVES 6 Si barcamena per tutta la partita, sulle palle alte nessun problema, su quelle basse sì, soprattutto quando deve fronteggiare avversari più veloci.

BASTONI 6 Impressiona la naturalezza e la calma con cui gestisce i momenti più delicati nella propria area di rigore. Bello e avvincente il duello con Cutrone. Sfortunato e involontario protagonista del rigore del 2-1 a favore dei rossoneri.

GAGLIOLO 6 Aggressivo e deciso in marcatura su Suso, è l‘unico modo per contenerlo. E se lo spagnolo non fa sfracelli il merito è anche suo.

GRASSI 6 Partita di sacrificio, tutto pressing e corsa. Partecipa poco e male alla fase offensiva, tranne nel finale quando manca l‘aggancio in area per pochi millimetri, a tu per tu col portiere.
(38‘ st) Ceravolo ng.

SCOZZARELLA 6,5 Fa da schermo davanti alla difesa, addomestica e distribuisce palloni, calcia in maniera deliziosa angoli e punizioni, come in occasione del gol di Inglese.
(33‘ st) Stulac ng.

BARILLA‘ 6 Caparbio e concentrato, sbaglia poco, ma quel poco pesa, come l‘occasione nel primo tempo (sbaglia lo stop davanti al portiere) e la sfortunata deviazione sul gol dell‘1-1 di Cutrone.

BIABIANY 6 Ripiegamenti difensivi e chiusure tempestive, insomma un gran lavoro in copertura (e poco offensivo), tant‘è che sembra un difensore aggiunto.

INGLESE 7 Lottatore purosangue, nella metà campo avversaria e in quella propria. Attaccante totale. Il gol di testa, su angolo di Scozzarella, fa sognare il Parma per 6 minuti.

GERVINHO 5,5 Non riesce ad accendersi, né a destra né a sinistra, sebbene i compagni lo cerchino sistematicamente. Gestisce male un paio di contropiedi potenzialmente pericolosi. Costretto ad uscire per un problema muscolare.
(17‘ st) Ciciretti 5,5 Si vede poco, ma non era facile lasciare il segno in una partita così complicata.

ALL. D‘AVERSA 6 Il Parma c‘è e non accusa imbarazzi contro un avversario superiore tecnicamente. Paga la giornata no di Gervinho e la poca incisività nelle ripartenze, merito anche degli accorgimenti tattici dell‘amico/nemico Gattuso.

MILAN: Donnarumma 6; Calabria 6, Abate 6.5, Zapata 6, Rodriguez 6; Kessié 6.5, Bakayoko 6.5, Mauri 6 (8′ st Borini 6); Suso 6 (44′ st Castillejo ng.), Cutrone 7.5, Calhanoglu 6. All. Gattuso 6.5