Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Grassi chiama Inglese: E‘ un ragazzo straordinario
Grassi

Terzo giorno di ritiro a Prato allo Stelvio dove il Parma è stato impegnato in una doppia seduta. Poco prima dell’allenamento pomeridiano ha parlato Alberto Grassi, che da oggi è ufficialmente tornato ad essere un giocatore crociato (leggi qui). Il centrocampista ha espresso soddisfazione per la chiusura della trattativa con il Napoli e tra i tanti argomento affrontati ha lanciato un appello all’amico ed ex compagno di squadra Roberto Inglese, l’obiettivo numero uno per l’attacco del Parma anche per la prossima stagione:

SODDISFAZIONE: “Sono contento di tornare qui, c‘ero già stato lo scorso anno anche se purtroppo mi è capitato l‘infortunio. Ma mi sono trovato bene sia col mister che con i compagni e quindi sono davvero felice. Mi sono stati tutti vicino e questo è stato importante anche per il morale, stare lontano dal campo e dal pallone non è semplice”.

LA CONDIZIONE: “Adesso mi sento bene ma c‘è sempre da lavorare, facendo prevenzione e tutto il resto. Ma mi sento bene. Fare un ritiro sin dall‘inizio è importante, aiuta. Cominciare da un‘altra parte non è mai semplice perché poi devi ambientarti ai tipi di forza e a tutto il resto, sono molto contento anche per questo di essere qui”.

INGLESE: “E‘ una domanda che non tocca fare a me ma alla società. A noi sicuramente farebbe piacere, ma non soltanto a me, Dezi e Sepe ma penso a tutta la squadra. Roberto è un ragazzo straordinario che sul campo dà una grandissima mano”.

 

(Foto Parma Calcio 1913)