Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: Inter ferita ma noi dobbiamo essere lucidi
D’AVERSA:

Le parole di Roberto D’Aversa alla vigilia di Parma-Inter dalla sala stampa del Centro Sportivo di Collecchio dove poca fa è terminata la seduta di rifinitura. Novità dall’infermeria: Dimarco ha rimediato durante l’allenmaneto di ieri una lesione di primo grado del retto addominale.
Ecco le parole di D’Aversa:

LA FORMAZIONE: “Sierralta e Dimarco non sono convocati, per il resto ci sono tutti. Vediamo per domani, devo fare alcune valutazioni in base al lavoro settimanale e alle caratteristiche della squadra avversaria. Noi indipendentemente dal risultato dobbiamo rimanere equilibrati e analizzare ogni gara in maniera lucida”.

LA CLASSIFICA: “Domenica ci siamo goduti il risultato sebbene in classifica abbiamo perso due punti sulla terzultima, poi abbiamo ragionato sulla prossima gara. A volte gli episodi sono importanti, contro Bologna e Chievo non ci hanno aiutato. Il campionato dice che abbiamo fatto più punti fuori che in casa, dobbiamo fare si che domani gli episodi vengano dalla nostra parte; è una partita che tutti vorrebbero giocare, leggo ci sarà un pubblico numeroso e sarà importante la sua spinta.”.

INTER FERITA: “Troveremo un‘Inter ferita nell‘orgoglio, guai a pensare di avere un impegno meno difficile del solito: i nerazzurri hanno un potenziale enorme, sta a noi fare sì che le difficoltà per l‘Inter continuino in base anche a come interpreteremo la gara.
L‘Inter fa del possesso l‘arma migliore, poi cerca di sfruttare le caratteristiche sui cross per Icardi che in area è tra i migliori d‘Europa. Poi dipende sempre dalle caratteristiche dei giocatori, abbiamo preparato la gara in base a quello che potrebbero fare i nostri avversari. Per un club come l‘Inter è normale dover vincere sempre, affrontano tutte le gare per farlo, non è la situazione momentanea a poter cambiare le cose”.

ULTIMI ARRIVATI: “La settimana scorsa Diakhate ha giocato con la Primavera per fare minutaggio, Machin si è scaldato con la Juve. Entrambi possono già dare il loro contributo”.

DUBBIO BIABIANY-SILIGARDI: “Uno dei dubbi è tra Siligardi e Biabiany, non ho deciso chi giocherà: Siligardi nelle ultime due non ha giocato ma perchè avevo bisogno di un giocatore con più gamba, Biabiany nelle ultime gare sta andando in maniera strepitosa”.