Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Carica Iacoponi: Contro i Viola è una finale dobbiamo vincere
Carica

Al termine della seduta d’allenamento odierna al Centro Sportivo, è Simone Iacoponi a presentarsi davanti ai microfoni e alle telecamere dei giornalisti per suonare la carica in vista della sfida di domenica tra Parma e Fiorentina. “Una finale”.

UNA FINALE: “Non volevamo arrivare a questo punto ma domenica ci aspetta una finale, vogliamo chiudere in casa il discorso salvezza. Sarà importante l‘apporto del pubblico, ci ha aiutato in diversi momenti quest‘anno e nelle scorse stagioni, nei periodi di difficoltà è ancora più decisivo. Abbiamo fatto molti sacrifici tutti insieme, trovarsi in questa partita con l‘obiettivo alla nostra portata deve farci pensare solo a questo e a nient‘altro”.

LA CONFITTA DI BOLOGNA: “Abbiamo ragionato sulla sconfitta di Bologna, ormai è passata, gli errori ci sono stati e vanno accantonati, pensiamo alla Fiorentina”.

BRUNO ALVES: “Come già successo qualcun altro prenderà il suo posto; sappiamo che è un giocatore importante ma la nostra forza è stata il gruppo, in questa annata con molte difficoltà, dunque non pensiamo alle assenze ma a chi giocherà”.

LA FIORENTINA: “La sensazione di essere già salvi non c‘è stata, forse uno poteva pensare di raggiungere l‘obiettivo con più serenità, ma sapevamo che non sarebbe stato semplice. Ora prendiamoci la salvezza domenica tutti insieme. Di scontato non c‘è nulla, nessuno ci ha regalato niente così come la Fiorentina non verrà certo qui a fare una passeggiata; dipende da noi, dobbiamo vincere”.

SEMPRE PRESENTE: “Sono felice ed è un motivo d‘orgoglio aver potuto giocare tutte le gare quest‘anno, chiaro che venendo dalla Lega Pro affrontare una gara come quella di domenica per restare in Serie A ti porta a dare tutto”.

I TIFOSI: “Ci deve stare vicino come ha sempre fatto, insieme ai tifosi nei momenti di difficoltà siamo sempre riusciti a venirne fuori in questi anni”.

LA DIFESA: “Non so cosa deciderà il mister, già in precedenza ho fatto il centrale a quattro, poi l‘ho fatto a tre; è un ruolo nel quale mi trovo bene per le mie caratteristiche”.