Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
La serie B più lenta degli anni Duemila
La

La stagione 2017-18, al momento, è la serie B più lenta degli anni 2000. Una manna dal cielo per tutte quelle squadre che hanno iniziato la stagione balbettando, accumulando un po’ di ritardo sul gruppo di testa. E’ anche il caso del Parma, il quale nelle prime 13 giornate ha incassato 5 sconfitte (oltre a 6 vittorie e 2 pareggi), passando dalla striscia negativa di 3 batoste consecutive, alla resurrezione contro Entella, Foggia e Avellino (3 vittorie di fila). Per finire con l’indigesta sconfitta di Frosinone (2-1) che ha spianato la strada ai frusinati verso la vetta della classifica.
Numeri che riempiono la testa ma parlano un linguaggio inequivocabile: alla 13a giornata, la differenza tra la stagione in corso (2017-18) e quella passata (2016-17) è notevole (vedi sotto). Partiamo dalla capolista: Frosinone 23 punti (2017-18), Verona 30 punti (2016-17), Cagliari 29 (2015-16).
Per trovare un andamento così “lento” bisogna andare indietro di 8 anni, alla stagione 2009-10, quando alla 13a giornata il Lecce capolista aveva messo insieme un bottino di 24 punti, comunque uno in più rispetto al Frosinone dei giorni nostri. Dal 2000 ad oggi nessuna capolista ha fatto meno di 24 punti (Frosinone a parte). L’altro dato che emerge cofnrontando le varie annate è che il distacco tra la prima e l’ultima in classifica su è assottigliato notevolmente: nella stagione in corso il distacco tra prima e eultima è di “soli” 13 punti; lo scorso anno di 24, l’anno prima 22. Il primo pensiero che viene in mente è che il campionato di B si sia livellato verso l’alto, con molte squadre che si equivalgono e un’incertezza che alla fine dei conti rende il campionato bello, incerto e avvincente come non mai.

Le ultime tre stagioni di serie B, dopo 13 giornate (by transfermarkt.it). Per guardare tutte le stagioni clicca qui 

CLASSIFICA SERIE B 17/18
# Società   V P S Reti +/- Pt.
1  13 6 5 2 20:14 6 23
2  13 5 7 1 17:11 6 22
3  13 5 6 2 22:15 7 21
4  13 5 6 2 16:11 5 21
5  13 6 3 4 25:19 6 21
6  13 4 8 1 21:17 4 20
7  13 6 2 5 25:18 7 20
8  13 6 2 5 16:13 3 20

 

CLASSIFICA SERIE B 16/17
# Società   V P S Reti +/- Pt.
1  13 9 3 1 31:10 21 30
2  13 8 1 4 22:14 8 25
3  13 7 3