Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Fronte opposto: assenze pesanti nel Perugia in attacco Cerri-Di Carmine
Fronte

La situazione: entrambe le squadre vengono da due sconfitte. Il Parma ha perso punti preziosi nella corsa alla promozione (-10 dalla capolista), il Perugia si è visto raggiunto dalle squadre in lotta per non retrocedere (4 punti dalla zona playout). Il Parma quindi, dovrà affrontare una gara casalinga non facile per tenere a bada i grifoni, memore dell‘andata (3-0).

L‘AVVERSARIO - Assenze pesanti nelle file degli umbri: Gonzalez e Belmonte devono scontare la squalifica per essere stati espulsi nella gara contro il Cittadella, per gli acciaccati Dellafiore e Volta invece si deciderà in extremis; difesa quindi da rattoppare per mister Breda, che può contare sul fresco arrivato Magnani (dal Siracusa). Il difensore reggiano, in occasione della conferenza stampa di presentazione ha dichiarato di voler giocare questa gara come se fosse un derby.
In attacco, dovendo inoltre fare a meno del giovane coreano Han (richiamato dal prestito dal Cagliari), Breda si affiderà con ogni probabilità alla coppia formata dall‘ex Cerri (6 gol) e da bomber Di Carmine (13 gol).

MERCATO - Gli innesti della sessione di mercato hanno fatto bene all‘organico di mister Breda, giocatori come Gonzalez, Dellafiore, Gustafson, Magnani (per citarne alcuni sono andati a colmare le carenze di difesa e centrocampo che i biancorossi hanno mostrato nella prima fase del campionato. Ne conseguono le due vittorie a rete inviolata in tre partite e il balzo in avanti in classifica.

L‘ALLENATORE - Roberto Breda, prende le redini del Perugia conseguentemente all‘esonero di Federico Giunti, riuscendo a totalizzare 16 punti in 14 partite e a risollevare il grifone da un profonda crisi. Ultimamente, però, la sua panchina non sembra così stabile, tant‘è che alcuni rumors provenienti dall‘Umbria parlano del Tardini come sfida decisiva per il suo futuro. Comunque, Breda ha alternato diversi moduli nelle scorse giornate, passando dall‘iniziale difesa a 4 a una difesa a 3. Chiede molto agli uomini di centrocampo, che devono fornire copertura in fase difensiva e densità in fase offensiva per creare superiorità numerica nella trequarti avversaria.

I NUMERI - Le statistiche sorridono al Parma: al Tardini la formazione perugina non vince dalla stagione 99/00 18a giornata: Parma-Perugia 1-2 con reti di Calori e Olive per gli umbri e di Ortega per i crociati. A quella partita sono seguite 3 vittorie crociate e un pareggio per 2-2 con un attivo di 12 gol fatti e solo 3 subiti tra le mura amiche. Situazione che non riflette l‘attuale rendimento delle due squadre: il Parma ha segnato sole 31 reti (ma vanta la miglior difesa del torneo, solo 20 gol subiti) contro le 40 del Perugia (ma ha una difesa che ne ha incassati 39).

 

L'articolo Fronte opposto: assenze pesanti nel Perugia, in attacco Cerri-Di Carmine รจ condiviso da SportParma.