Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
Estate 2003: quando Cristiano Ronaldo fu ad un passo dal Parma
Estate

Cristiano Ronaldo, 5 volte pallone d’oro, è un nuovo giocatore della Juventus. L’affare del secolo, l’hanno battezzato in tanti. Un colpo sensazionale, sicuramente, che riapre il cassetto dei ricordi del Parma. Andiamo indietro di 15 anni: era l’estate del 2003, pochi mesi prima del crack Parmalat, altro evento del secolo. Arrigo Sacchi e Doriano Tosi, rispettivamente direttore dell’area tecnica e direttore sportivo dei gialloblù, avevano adocchiato un 17enne di belle speranze che giocava nello Sporting Lisbona (Tosi lo aveva visionato personalmente). Un’ala destra molto forte tecnicamente che era sfuggito agli osservatori dei grandi club internazionali.
Il Parma, che nel frattempo aveva venduto Mutu al Chelsea, bussa velocemente allo porta dei portoghesi, prende informazioni e dopo un breve tira e molla sbatte sul tavolo un’offerta di 11 milioni di euro. Lo Sporting Lisbona tentenna, il Parma è convinto di avere in pugno Ronaldo, ma sottovaluta una “banale” amichevole estiva tra lo Sporting e il Manchester United di Alex Ferguson, il quale, a sua volta, aveva appena venduto David Beckham al Real Madrid.
L’amichevole finisce 3-2 per gli inglesi, Ronaldo incanta: CR7 segna una doppietta che accende la lampadina di Sir Ferguson. L’ex tecnico dello United, prima di ripartire per il Regno Unito, chiede informazioni allo Sporting e viene informato della trattativa in stato avanzato con il Parma di Tanzi. Quanto basta per capire che bisogna fare in fretta, molto in fretta; e pochi giorni dopo, infatti, recapita allo Sporting un’offerta ufficiale di 15 milioni. Il Parma è battuto, Ronaldo va al Manchester United, dove resta per 6 anni. Il resto della storia, Real Madrid compreso, è nota a tutti.

 

L'articolo Estate 2003: quando Cristiano Ronaldo fu ad un passo dal Parma proviene da SportParma.