Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
SOCIETA‘: nuovo incontro tra Parma e Desports accordo vicino
SOCIETA’:

I cinesi della Desports entreranno nell’azionariato del Parma Calcio 1913 con una quota importante. La conferma dell’accordo è arrivata nella giornata di oggi, dopo settimane di trattative e incontri più o meno segreti. La maggioranza del club resterà nelle mani dell’attuale proprietà, “capitanata” dal vice presidente Marco Ferrari. Oggi, al termine dell’ennesimo incontro negli uffici dello stadio Tardini – dove erano presenti Ferrari, l’ad Carra ed Hernan Crespo, in rappresentanza della Desports del magnate cinese Jiang Lizhang (nella foto) – le due parti hanno raggiunto un accordo di massima che verrà ratificato solo a fine campionato. Ai cinesi andrà il 40% delle azioni del Parma Calcio 1913 che potrà ancora contare sul sostegno di Parma Partecipazioni Calcistiche che, a sua volta, detiene il 10% delle azioni. Nei progetti futuri del nuovo sodalizio parmigiano-cinese c’è anche la volontà di acquistare il Centro Sportivo di Collecchio.
Al termine dell’incontro odierno, l’ad Carra ha confermato la chiusura imminente della trattativa: “C’è la volontà da entrambe le parti di trovare un accordo – ha dichiarato a parma.repubblica.it -. Gli investitori sono interessati a entrare a far parte dell’azionariato del club dove resterebbe comunque anche l’attuale presenza parmigiana. Stiamo valutando aspetti legali e cercando un incastro rispetto a tutte le necessità, per questo al momento non ci sono tempi fissati per chiudere l’operazione”. E’ ancora presto per parlare di progetti e futuro, ma una cosa è certa: rinforzare le ambizioni crociate e riportare il Parma in serie A al più presto. Resta da capire, oltre all’aspetto economico di tutta l’operazione, quale ruolo avrà Crespo nella nuova società.

(Vittorio Primiceri)

L'articolo SOCIETA’: nuovo incontro tra Parma e Desports, accordo vicino รจ condiviso da SportParma.