Privacy | Cookie policy        
HOMECAMPIONATO 2015/16CALENDARIOCANNONIERICURIOSITA'ARCHIVIO CAMPIONATIARCHIVIO COPPE EU    

Campionati
2014/2015 2013/2014 2012/2013 2011/2012 2010/2011 2009/2010 2008/2009 2007/2008 2006/2007 2005/2006 2004/2005 2003/2004 2002/2003 2001/2002 2000/2001 1999/2000 1998/1999 1997/1998 1996/1997 1995/1996 1994/1995 1993/1994 1992/1993 1991/1992 1990/1991 1989/1990 1988/1989 1987/1988 1986/1987 1985/1986 1984/1985 1983/1984 1982/1983 1981/1982 1980/1981 1979/1980 1978/1979 1977/1978 1976/1977 1975/1976 1974/1975 1973/1974 1972/1973 1971/1972 1970/1971 1969/1970 1968/1969 1967/1968 1966/1967 1965/1966 1964/1965 1963/1964 1962/1963 1961/1962 1960/1961 1959/1960 1958/1959 1957/1958 1956/1957 1955/1956 1954/1955 1953/1954 1952/1953 1951/1952 1950/1951 1949/1950 1948/1949 1947/1948 1946/1947 1945/1946 1943/1944 1942/1943 1941/1942 1940/1941 1939/1940 1938/1939 1937/1938 1936/1937 1935/1936 1934/1935 1933/1934 1932/1933 1931/1932 1930/1931 1929/1930 1928/1929 1927/1928 1926/1927 1925/1926 1924/1925 1923/1924 1922/1923 1921/1922 1920/1921 1919/1920
D‘AVERSA: «Sono soddisfatto e orgoglioso». GAGLIOLO: «Noi ci crediamo ancora»
D’AVERSA:

Ecco le dichiarazioni post Parma-Bari di mister D’Aversa e dell’autore del gol vittoria Gagliolo; oltre al tecnico del Bari Grosso.

D’AVERSA: “Non era semplice, dopo Cesena. I ragazzi hanno dimostrato, nonostante le difficoltà che ci trasciniamo da tutto l‘anno, di avere cuore e questo è il complimento migliore che posso fare loro. Stiamo facendo qualcosa di importante, la classifica dice che fino all‘ultima giornata abbiamo una possibilità per la promozione diretta: c‘è stato un momento in cui sembrava inimmaginabile che potessimo arrivare a giocarci questa possibilità.
Questi ragazzi stanno dimostrando un senso di appartenenza non comune, anche Lucarelli oggi avrebbe voluto giocare dopo un grande recupero ma schierarlo sarebbe stato da parte mia un azzardo.
Nel finale siamo stati fortunati, ma abbiamo creato diverse occasione nell’arco dei 90 minuti.
Inutile stare a pensare al passato, come ad esempio all‘andata a Palermo, di episodi ce ne sono stati tanti: noi dobbiamo guardare già alla trasferta di Spezia per cercare di raggiungere un obiettivo in maniera diretta, altrimenti ci proveremo in tutte le maniere dai playoff e per questo la posizione in classifica è molto importante.
Da Cruz non si è comportato in maniera idonea in allenamento per la seconda volta e non l‘ho convocato, perché ci vuole rispetto per i propri compagni e per sé stesso, ma la questione è finita dopo la mancata convocazione, domani si allenerà con la squadra e non vogliamo assolutamente creare un caso. Per andare in campo ci vuole la giusta condizione fisica ma anche mentale: era nervoso e ho preferito non convocarlo pur avendo delle difficoltà, ma il gruppo è più importante del singolo.
Il presidente Lizhang oggi era presente qui allo stadio, ha parlato con i ragazzi nello spogliatoio, c‘era anche Cordon assieme ai rappresentanti italiani del club: questo dimostra quanto sia importante quello che stiamo facendo. La proprietà ci ha chiesto di raggiungere i playoff, arrivare a giocarsi la promozione diretta all‘ultima giornata deve essere motivo di soddisfazione e orgoglio”.

GAGLIOLO: “Il Palermo ha avuto uno stop, il Frosinone no. Però, ci crediamo ancora. Sono sicuro che venerdì il Foggia farà la sua partita, cercando di portare a casa il risultato. Noi dobbiamo andare a Spezia, vincere e sperare. Oggi eravamo un po‘ stanchi, fa molto caldo. Abbiamo giocato tante gare e abbiamo avuto tanti infortuni. Meno male che ormai c‘è l‘ultima partita. Al massimo, poi, male che vada, siamo quarti: in caso di playoff, quindi, salteremo fortunatamente il primo turno così potremo recuperare energie.
Con questo di oggi sono a cinque gol segnati in questa stagione. Il presidente Lizhang a fine partita è passato a salutarci nello spogliatoio dicendoci Forza Parma!!. La mia rete di oggi la dedico a mia mamma e alla mia ragazza”.

 

GROSSO: “Nessun rimpianto dopo la gara di oggi, contro un avversario di livello. Ci abbiamo provato fino alla fine e ci siamo andati vicini a pareggiarla; sarebbe stato il risultato pià giusto. Sono convinto che ai playoff ce la giocheremo contro tutti”.

 

L'articolo D’AVERSA: «Sono soddisfatto e orgoglioso». GAGLIOLO: «Noi ci crediamo ancora» proviene da SportParma.